da Studio a Attesa Occupazione

اقامت جوياي كار 

Lo straniero titolare di permesso di soggiorno per motivi di studio ha diritto alla conversione di detto titolo di soggiorno in permesso di soggiorno per attesa occupazione. Lo straniero che ha conseguito in Italia il dottorato o il master universitario di I o di II livello ovvero la laurea triennale o la laurea specialistica, alla scadenza del permesso di soggiorno per motivi di studio, può essere iscritto nelle liste di collocamento per un periodo non superiore a dodici mesi e può chiedere la conversione del permesso di soggiorno per studio in permesso di soggiorno per attesa occupazione.

 

L’erogazione di prestazioni di sostegno al reddito

 

Alle condizioni previste, lo straniero iscritto nell’elenco anagrafico del centro per l’Impiego potrà usufruire dell’indennità di disoccupazione e delle altre prestazioni di sostegno al reddito previste alla pari dei cittadini italiani e comunitari.

 

Il soggiorno in Italia

 

Il lavoratore straniero iscritto nell’elenco anagrafico del Centro per l’impiego ha diritto a rimanere in Italia oltre il termine fissato dal permesso di soggiorno per motivi di lavoro.

 

Durata

 

La Questura competente, alla scadenza del permesso di soggiorno, rilascia un permesso per attesa occupazione per una durata non inferiore ad un anno.

Le modifiche introdotte dalla legge 28 giugno 2012, n. 92 che ha portato ad un anno la durata del permesso per attesa occupazione (in precedenza la durata era di 6 mesi) ha introdotto anche una disposizione secondo cui "decorso il termine di cui al secondo periodo, trovano applicazione i requisiti reddituali di cui all’articolo 29, comma 3, lettera b) .

In ogni caso, quando alla scadenza il lavoratore sia titolare di un nuovo contratto di lavoro subordinato, troveranno applicazione le disposizioni relative al rinnovo del permesso di soggiorno così come interpretate dalla giurisprudenza. Anche in sede di rinnovo, una volta scaduta la validità del permesso per attesa occupazione, non sarà possibile fissare un importo minimo di reddito così come previsto dall’art 29, comma 3, lettera b). Il riferimento a tale requisito infatti è possibile solo in caso di richieste di ricongiungimento familiare o di permesso di soggiorno CE di lungo periodo. Di contro, la nuova formulazione dell’art. 22, comma 11, del TUI, apre ad una possibile interpretazione estensiva nella valutazione delle condizioni per il rinnovo del titolo di soggiorno che, quantomeno in sede di giudizio, potrebbe far leva sul possesso di risorse economiche dimostrabili, riferibili all’importo annuo dell’assegno sociale, anche in assenza di un contratto di lavoro.

In ogni caso eventuali periodi di occupazione lavorativa intrapresi nel corso della durata del permesso per attesa occupazione, con la conseguente cancellazione dai registri del Centro per l’Impiego e l’eventuale successiva reiscrizione nelle liste, interrompono il termine di durata di un anno.

La durata del permesso di soggiorno per attesa occupazione dovrà quindi essere prorogata fino al raggiungimento di un anno a partire dalla nuova iscrizione al Centro per l’Impiego.

Il permesso di soggiorno per attesa occupazione non è rinnovabile in via generale.

 

Al termine della validità del permesso il lavoratore:

- potrà richiedere un permesso di soggiorno per lavoro subordinato nel caso in cui trovi una nuova occupazione (inviando allo Sportello Unico il contratto di soggiorno o presentando alla Questura una lettera di disponibilità di assunzione da parte di un datore di lavoro)

- nel caso in cui non trovi un nuovo lavoro e non possa comunque dimostrare risorse economiche sufficienti, nella misura prevista dall’art 29 del TU, dovrà lasciare il territorio nazionale

- lo straniero che, al momento della scadenza del permesso di soggiorno, sia iscritto da oltre un anno al Centro per l’Impiego, potrà comunque tentare di far valere la disponibilità di risorse economiche sufficienti al fine di prolungare il suo soggiorno oltre il termine di un anno. A tal proposito dovrebbero essere prese in considerazione la disponibilità di indennità di mobilità, la disponibilità di indennità di disoccupazione, la mobilità in deroga, la disponibilità del Trattamento di Fine Rapporto, di eventuali risparmi, di arretrati, la presenza di eventuali cause intentate nei confronti del precedente datore di lavoro (che potrebbero sfociare in sentenze di riammissione o in risarcimenti del danno).

Il viaggio di rientro nel Paese di provenienza dovrebbe essere a carico dell’ultimo datore di lavoro.

 

I titolari di permesso di soggiorno per attesa occupazione hanno diritto a:

- stipulare contratti di affitto

- stipulare contratti di assicurazione

- accedere all’assistenza sanitaria a parità di trattamento con i lavoratori (anche medico di base)

- mantenere l’iscrizione anagrafica

- presentare domanda di rilascio del Permesso CE di lungo periodo nel caso in cui stipulino un contratto di lavoro e siano in possesso dei requisiti richiesti previsti dall’art 9 del Testo Unico.

دانشجویان با در دست داشتن اقامت دانشجوی پس از اتمام دوره تحصیلی‌ و در پایان آخرین تاریخ اقامت دانشجوئی خود در صورت نیاز میتوانند درخواست اقامت جویای کاری خود را به ادارهٔ مهاجرت تحویل دهند . این اقامت حد اکثر یک ساله بوده و قابل تمدید نیست 

در وهلهٔ اول دانشجو باید به یکی‌ از مراکز کاریابی شهرداری ها مراجعه کرده و با ارائه مدارک لازم و رزومه خود نامهٔ متقاضی جویای کار رو دریافت کرده و با مدارک اقامتی از جمله کپی‌ کارت اقامت و مدرک محل زندگی

فرمهای درخواست اقامت رو پر کرده و به

اداره پست تحويل دهد ، با دريافت نوبت از اداره مهاجرت و پس از ارايه مدارك به اداره مهاجرت اقامت جوياي كار شما به صورت حداكثر يك سال كه قابل تمديد نيست به شما تحويل داده ميشود . براي كسب اطلاعات بيشتر و يا مشاوره با وكلاي ما با ما تماس بگيريد 

© 2023 by Success Consulting. Proudly created with Wix.com